Diario di bordo: AVANTI TUTTA!!!

L’Associazione dei Gelatieri per il Gelato è impegnata nel promuovere la cultura del gelato di tradizione italiana, fatto con ingredienti semplici, genuini, rispettosi della stagionalità e del mestiere di gelatiere artigiano.

Essendo un’associazione culturale non difende una parte della categoria, ma si fa promotrice di un sistema di valori, che tutelino al tempo stesso la salute dei propri clienti e la cultura di un mestiere centenario, che basa la sua esistenza sulla scelta delle materie prime di qualità e la tecnica professionale per trasformarli in ottimo gelato.

Si tratta indubbiamente di un cambio di paradigma nel settore, che traccia una diversa rotta percorribile da chi si riconosce nei valori espressi da un codice etico semplice, ma efficace per stabilire un rapporto di trasparenza con il proprio cliente finale.

COSA FACCIAMO

La novità è che i gelatieri di questo Movimento, nelle loro attività, non sono rivolti verso sé stessi, ma sono aperti al dialogo con l’esterno e al confronto con altre professionalità e competenze trasversali, in modo da portare nel settore una vera ventata di innovazione e di cambiamento.

Le azioni di cui l’Associazione si sta facendo promotrice sono di carattere culturale, tecnico e ludico. Esse sono rivolte da un lato agli operatori del settore per:

  • Aumentare la conoscenza tecnica, organizzativa e culturale del proprio mestiere e la propria consapevolezza del ruolo etico e sociale da loro ricoperto in quanto trasformatori di prodotti agricoli e operatori nel campo del food di una delle eccellenze del Made in Italy.

Dall’altro lato si rivolgono al grande pubblico e soprattutto agli amanti del buon gelato artigianale per:

  • Fare chiarezza sulla qualità dell’offerta presente sul mercato e permettere di comprendere i valori e le scelte dei gelatieri professionisti che, con la propria professionalità, lavorano nella tutela della salute dei propri clienti.

PROGETTI CONCRETI

Ecco ciò che stiamo facendo:

  • A partire dal terzo weekend di giugno 2017 i GxG collaborano con Lega Pro (Calcio) con il progetto “Abbraccio Mediterraneo”. Un’iniziativa di raccolta fondi in favore dei minori per l’Unicef . Nel circuito delle gelaterie aderenti ai GxG verrà proposto un gusto speciale buono davvero, perché aiuta i bambini. L’iniziativa copre il territorio italiano e ha degli spot anche in Germania ed in Olanda. L’iniziativa dura fino a settembre, per partecipare (come gelateria) inviare una mail a presidenza@gelatieriperilgelato.com.
  • Presentazione del progetto “Impariamo il buon gelato” presso la manifestazione “I percorsi del Simposio” al Palazzo Rospigliosi a Zagarolo il 9 luglio 2017.
  • Realizzazione di progetti di inclusione e solidarietà sociale.
    • Da febbraio 2017 è stata avviata una collaborazione con alcune strutture carcerarie, in particolare quelle del carcere di Rebibbia in Roma e del carcere di Padova per incontri formativi per i detenuti. Attualmente sono stati tre gli appuntamenti portati a termine ed altri seguiranno a partire dal prossimo autunno.

Cosa faremo a breve:

  • Un corso di tre giornate sullAnalisi Sensoriale del gelato in collaborazione con il CNR-IBIMET di Bologna. Il primo appuntamento è stato fissato per il 9 ottobre (i posti a disposizione sono limitati). Il secondo appuntamento del 23 ottobre è già andato esaurito e si sta già pensando di organizzarne un terzo appuntamento a novembre.

Ecco ciò che abbiamo fatto:

  • Incontri di discussione “aperti” con l’applicazione di metodologie innovative di art of Hosting ed altre discipline legate alla formazione e ai processi creativi “sociali” in vista di trovare soluzioni ad alcune problematiche legate al settore.
    • Il primo evento di questo genere si è svolto allo Sherbeth Festival di Palermo il 1 Ottobre 2016: Immagina il Futuro
  • L’approfondimento di argomenti tecnici e legati all’ingredientistica in collaborazione con Università e altri Istituti di Ricerca, in vista di fare chiarezza sulla salubrità di alcuni ingredienti e per favorire le scelte dei gelatieri nel loro utilizzo.
  • La creazione di percorsi di studio specifici per il settore di gelateria da inserire nei programmi di studi delle scuole secondarie e per le Università.
    • Sempre con l’Università di Tor Vergata c’è un progetto avviato per la creazione di un Master universitario per la qualifica di “Esperto Gelatiere”.
  • L’organizzazione di visite guidate per il pubblico, dimostrazioni di lavorazione, laboratori aperti, diffusione della cultura del buon gelato e degustazioni guidate al gelato artigianale buono, sano e pulito.
    • In occasione del Festival della Granita di Acireale la Nivarata nel giugno 2017 è stato presentato il progetto “Impariamo il Buon Gelato” un corso di educazione al buon gelato per i bambini delle scuole dell’obbligo, che da settembre verrà proposto a livello nazionale.
  • Aggiornamenti per i soci operatori di settore con diverse discipline (non solo la tecnica di gelateria), visite e scambi presso i produttori di ingredienti (coltivatori e allevatori) in Italia e all’estero, visite e studi all’interno di strutture di ricerca.
    • A gennaio 2017 è partito il primo incontro sull’analisi sensoriale del gelato in collaborazione con il CNR-IBIMET di Bologna, un primo appuntamento che prevede un percorso formativo per professionisti ed in seguito anche per il pubblico, sull’analisi sensoriale del gelato e degli ingredienti che lo compongono.
  • Condivisione di cultura e tecniche tra gli associati ed altri professionisti, attraverso corsi on-line e una piattaforma informatica professionale dedicata.
    • A maggio 2017 è stata proposta “l’Operazione Trasparenza”, che ha previsto un tutorial su come preparare la comunicazione in gelateria e il cartello degli ingredienti.
    • Entro il 2017 partirà un progetto che permetterà scambi culturali e professionali tra gli associati con contributi anche di professionalità esterne.
  • Messa a punto di un codice etico professionale del gelatiere in vista di una proposta di legge da proporre in sedi Regionali, Nazionali e Comunitarie.
    • Presentato l’11 di Aprile a Roma un codice Etico che è già stato accettato da altre Associazioni di categoria (Conpait Gelato – Gelatieri Vicentini).
    • La definizione di “Gelato di Tradizione Italiana” redatta dal Movimento dei Gelatieri per il Gelato nel novembre 2011 è stata interamente inclusa nella proposta di legge D’Incà sulla regolamentazione del gelato artigianale.

Per i più distratti……

CHI SIAMO

Il Movimento dei Gelatieri per il Gelato, nasce a Cefalù nel 2011 con l’obiettivo di valorizzare il gelato artigianale di tradizione italiana e il mestiere di gelatiere. Nel febbraio 2016 si è costituito in Associazione Culturale.

Si tratta di un gruppo di professionisti intenzionati a svolgere attività culturali, promozionali e sociali con l’obiettivo di instaurare un dialogo chiaro e trasparente tra i produttori di gelato artigianale di qualità e la propria clientela.

L’indipendenza e la libertà di azione è garantita dall’autofinanziamento che permette all’Associazione di portare avanti principi etici e di trasparenza senza sottostare a compromessi. Tra i fondatori c’è il Maestro Luca Caviezel.

L’attuale Presidente è Roberto Lobrano (Gelatiere di seconda generazione e consulente). Gli associati sono più di 40 e coprono quasi tutte le Regioni Italiane, ma le adesioni sono in aumento, anche da paesi esteri (Germania, Olanda, Inghilterra).

A CHI CI RIVOLGIAMO

Le molteplici attività di cui l’Associazione si sta facendo e si farà promotrice, sono rivolte principalmente a fare chiarezza e cultura in favore dei propri clienti amanti del buon gelato artigianale sano, buono e pulito. Di conseguenza le azioni coinvolgono professionisti, sia del settore della gelateria, che di altri settori e il pubblico.

LA NOSTRA FILOSOFIA

La filosofia dei GxG non vuole partire da una semplice difesa della categoria o da una parte di essa. Non vuole rappresentare sé stessa come l’unica detentrice di una qualche verità. Non vuole nemmeno alimentare l’individualismo di chi si crede un maestro.

Ciò che deve essere la nostra ragione di azione è quindi al di fuori del nostro settore, ma subito davanti al nostro bancone: è soddisfare il nostro cliente nei suoi bisogni più semplici ed importanti per sé stesso (e quindi anche per noi e i nostri figli): dargli un prodotto che sia buono, rispettoso della sua salute, fatto con arte e amore, nel rispetto dell’ambiente e della tradizione, che contribuisca a sostenere le economie locali e la biodiversità.

Per fare questo naturalmente occorre darsi delle regole, rispettarle e comunicarlo in modo chiaro, diretto, semplice ed efficace a tutti.

Non vogliamo essere un’associazione di Gelatieri e basta, ma un’associazione “per il Gelato” ovvero per i consumatori del nostro prodotto.

Siamo la prima associazione in difesa dei “clienti” del Gelato (con la G maiuscola) e agiremo affinché i Gelatieri, nostri associati, si impegnino a comprendere i bisogni essenziali dei clienti e a soddisfarli nel miglior modo possibile.