Gelatieri per il Gelato: Roberto Lobrano

Roberto Lobrano (da Celle Ligure a Casalecchio di Reno…)

Al mio undicesimo compleanno mio padre decise che sarebbe diventato gelataio. Io ne fui entusiasta perché significava poter mangiare gelato gratis senza ritegno! In quel periodo mi facevo dodici coni gelati al giorno, composti da almeno quattro gusti con panna montata e ciliegina sopra. Poi me li gustavo lentamente di fronte alla gelateria, mettendoci più tempo possibile… la gente mi guardava stupita ed entrava a chiedere: “voglio quello!!!”…erano i miei primi approcci al marketing!

roberto lobranoHo passato tutte le estati della mia adolescenza dietro al bancone, tra i tavoli e in laboratorio, mentre i miei amici si divertivano al mare, al cinema e con le ragazze… A me, tra l’altro piaceva la musica, suonare con gli amici in giro per i locali e a18 anni decisi che avrei fatto altro nella vita e mi iscrissi all’Università: lingue straniere. Mi laureai e poi feci un master in Marketing e un anno dopo un altro in organizzazione eventi e comunicazione… Ma mi avevano fregato: da figlio unico continuavo a passare l’estate dietro al bancone e molte notti a suonare in giro!

Per un periodo feci la vita da musicista professionista, entrai in una band di Genova e riuscii addirittura a cantare davanti a 500 mila persone al Festival del Primo Maggio a Roma. Era il 1996 e compivo trent’anni! La vita sul palco è elettrizzante, la comunicazione a una platea dà dipendenza, ma l’esperienza professionale finì da lì a un anno. Ma lasciò una traccia indelebile e la voglia di continuare a comunicare alle persone. Ho scoperto nel tempo che tenere una lezione è come tenere un concerto. Hai la responsabilità di soddisfare pienamente l’uditorio e l’appagamento non è nel cachet a fine serata ma in quelle vibrazioni speciali che ci si scambia “dal vivo”. La comunicazione di qualcosa di importante, sia essa un’espressione dell’arte che emoziona, che un metodo per cambiare o migliorare la vita di qualcuno attraverso una nuova professione da “amare”.

Le altre notizie più serie sulla mia esperienza nel mondo del gelato le trovate qui: http://icerockblog.wordpress.com/profilo/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...