Il successo di una gelateria, si sa, non si basa solamente sull’ottima qualità del servizio e del prodotto offerto, ma raccoglie a piene mani dall’intricato mondo del marketing e della psicologia sociale.

Per questo oggi vi proponiamo 3 consigli pratici per comunicare nel modo giusto la vostra attività:

1) Pochi ma buoni? No, tanti, e pure buoni.

Forse è arrivato il momento di smettere di affidarsi alla vendita di molte unità dei pochi soliti gusti.

Un tempo forse bastava disporre di circa pochissimi gusti di gelato in grado di soddisfare l’80% dei consumatori.

Oggi il consumatore è sempre più esigente e informato – chiamiamolo pure un effetto social – ed è per questo che i gusti classici devono essere affiancati da un’offerta di nuove proposte, sempre diverse, per soddisfare le esigenze di ognuno.

Dunque tanti articoli, nuovi gusti, nuove tipologie di gelato vegano, senza glutine o senza lattosio che, acquistati da un segmento ridotto del mercato, danno il loro crescente contributo alla creazione di un grande volume d’affari, attraverso piccole vendite continue.

Perché quando si dà una grande possibilità di scelta, il consumatore continuerà sempre a provarne di nuovi senza stancarsi.

2) Come sfruttare gli spazi all’interno della gelateria?

Anche se si dispone di una piccola vetrina, si può sempre trovare un angolo dedicato all’esposizione, ad esempio, di una specialità nuova, magari caratterizzandola come una “proposta a tempo”!

Oppure si potrebbe proporre una lista di “gusti su ordinazione”, da non tenere in vetrina, ma che si possono preparare su richiesta!

3) Un buon metodo per misurare l’apprezzamento – o il non – di una novità?

Preparate delle monoporzioni (magari dei semifreddi) con gusti originali e quasi mai richiesti.

Capirete in fretta quale direzione prenderanno le vostre proposte.

Neanche a dirlo, come spesso accade, varietà e differenziazione la fanno da padroni in un contesto in cui l’esperienza sensoriale debba essere il più piacevole e la meno limitativa possibile.

COME ISCRIVERSI AI GXG?