Il mestiere di Gelatiere: il gelataio addetto alla vendita (quarta parte)

Dopo le premesse dei primi tre articoli, veniamo ora  alle conoscenze specifiche che dovrebbe possedere un gelatiere. Le abbiamo volute dividere in tre grandi famiglie di competenze:

  • GELATAIO o GELATIERE con competenze di vendita;
  • GELATIERE o GELATIERE con competenze di produzione;
  • MAESTRO GELATIERE o GELATIERE con competenze di formazione;

per separare le conoscenze della vendita, da quelle della produzione, da quelle dell’insegnamento del mestiere.

Il limite di una separazione del genere è di avere compartimenti stagni, mentre oggi le tre conoscenze si integrano in una figura sola che è quella del gelatiere a 360°.

GELATAIO

All’interno di questa famiglia vi sono tutte le conoscenze che un addetto alla vendita deve conoscere, da quelle riguardanti il prodotto a quelle riguardanti l’approccio col cliente.

carretto gelati

Conoscenze riguardanti il prodotto

  • tecniche base di visual merchandising;
  • tecniche di vetrinistica;
  • tecniche di esposizione del gelato in vetrina;
  • conoscenze specifiche sulla sicurezza alimentare;
  • conoscenza del prodotto e della sua ingredientistica;
  • formulazione del registro degli ingredienti;
  • tecniche di marketing;
  • redigere il proprio manuale di HACCP;
  • essere in grado di tracciare i propri prodotti;
  • essere in grado di redigere l’ etichette per i propri prodotti.

 Conoscenze riguardanti il rapporto col cliente:

  • Tecniche di vendita;
  • tecniche di gestione del reclamo;
  • tecniche di promozione verbale;
  • utilizzo dei social network;
  • creazione del sito web o della pagina facebook della gelateria;
  • tecniche di porzionatora del gelato;
  • tecniche di confezionamento;
  • conoscenza delle transazioni commerciali;
  • tecniche di ricevimento ordini.

 Conoscenze riguardanti il negozio:

  • pulizia e ordine;
  • conoscenza dei macchinari e loro manutenzione;
  • conoscenza delle luci e delle loro funzioni;
  • conoscenza dell’immagine integrata dell’azienda;

Come si può vedere non tutti questi argomenti possono essere inquadrati in corsi di formazione, per molti di loro è l’esperienza sul campo che permette di apprendere sicurezza e capacità.

Altri argomenti invece necessitano di una prima conoscenza teorica e poi uno sviluppo pratico, infine altri invece solo di conoscenza teorica applicata.

Tratteremo quella che viene definita conoscenza tacita alla fine, concetto nuovo, per incanalare conoscenze vecchie.

Anche se le conoscenze che deve avere un gelataio sono appena accennate (ognuno di questi punti deve essere esploso), rimangono un bel bagaglio di conoscenze che debbono essere apprese.

Tutte queste nozioni, sono state per anni trascurate, pensando che il gelato si vendesse da sé, senza bisogno di essere spiegato, consigliato, pubblicizzato.

Molte cose venivano e vengono già fatte senza essere comunicate, un esempio su tutti la scelta del latte: la gran parte delle gelaterie utilizza il latte delle centrali del latte locali, questo perché è comodo, è ben servito, è (il più delle volte) di alta qualità, ma molte gelaterie dimenticano di comunicare che il 60/70% del loro gelato alle creme è territoriale, locale, magri con accordi di filiera si potrebbe comunicare anche nelle stalle che quel latte viene utilizzato per fare il gelato presso la Gelateria Pinco pallino, ecc. ecc.

Imparare ad avere una visione aperta e non standardizzata dal nostro mestiere, ci aiuterebbe a valutare sotto un altro aspetto diverse soluzioni che noi adottiamo.

Raccontava il mio docente di tecniche di vendita che il grosso vantaggio che abbiamo come gelaterie è quello di avere una clientela che quando entra da noi in bottega è già predisposta a gratificarsi con un acquisto. Il più delle volte questa autogratificazione del cliente viene annientata dal semplice saluto del personale che abbiamo dietro il banco, stiamo attenti di chi scegliamo per dare la nostra prima impressione aziendale…

4 pensieri su “Il mestiere di Gelatiere: il gelataio addetto alla vendita (quarta parte)

    1. luca destasio

      be non ci sono giochi di parole….chi ha scritto l’argomento è un maestro gelatiere ben preparato in questo…..si compri il suo libro,vedra che i giri di parole le torneranno molto utili..arrivederci!!!

    2. gelatieriperilgelato Autore articolo

      Questo lavoro sul mestiere del gelatiere, che stiamo pubblicando “a puntate” è un’opera corale dei Gelatieri per il Gelato. In particolare è stato portato avanti da Marco Gennuso, Luca Caviezel, Loris Molin Pradel, Matteo Carloni con il contributo degli altri appartenenti al Movimento. Diamo a Cesare quel che è di Cesare… 😉

  1. luca destasio

    grande rò..,oggi ero al telefono con caviziel,e come sai bene ogni volta che si ascolta il grande maestro,è sempre una esperienza indelebile x la propria carriera artigianale, un omaggio a tutti voi che con amore tenete a testa ben alta il lavoro del gelatiere, noi abbiamo una edentità ben diversa dal semplice imprenditore e i GIOCHI DI PAROLE lo fanno le multinazionali…..grazie. il gelatiere: luca destasio.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...