E’ difficile trovare le parole per descrivere il turbinio di sentimenti e di pensieri che in queste ore ci pervade. Carlo Pozzi è stato tra i fondatori di questo movimento, lo ha voluto fortemente e ci ha creduto fin dal principio e  ha profuso energia positiva a tutti noi. Quell’energia rude, ma vera, diretta e disarmante, di chi sa esattamente quello che sta pensando e non si fa problemi a dirtelo in faccia. Un amore profondo per la nostra professione che lo ha portato in alto. Carlo ama andare veloce, è combattivo e sicuramente ora sta viaggiando su una splendida bicicletta. Non dobbiamo essere tristi perché non è andato via, è solo più veloce di noi, corre verso il traguardo. Ci ha lasciato un compito da svolgere e vuole che lo portiamo a termine a testa alta. Per onorare la sua memoria dobbiamo essere ancora più decisi e più folli che mai…

Perché lui ci guarda e sorride.

Gelatieri per il Gelato